Archivi categoria: Scuola

Il Comune di Parma partecipa al bando regionale per il cofinanziamento di progetti di riqualificazione energetica.

Oggetto dell’intervento la Scuola Vicini di via Milano.

Continua la lettura di Il Comune di Parma partecipa al bando regionale per il cofinanziamento di progetti di riqualificazione energetica.

Conferenza stampa: permessi ZTL per accompagnare i figli a scuola e ricostruzione partecipata scuola Racagni

conferenza stampa 11/09/2012

Tratto da www.comune.parma.it - Si è tenuta questa mattina la consueta conferenza con gli organi di stampa. Continua la lettura di Conferenza stampa: permessi ZTL per accompagnare i figli a scuola e ricostruzione partecipata scuola Racagni

Conferenza stampa: teatro regio, scuole dell’infanzia

Tratto da www.comune.parma.it – Conferenza stampa del 31/08/2012 – Teatro regio e Scuola dell’Infanzia

Scuole d’infanzia.
Assessore Paci: “Come specificato nei giorni scorsi il decreto legislativo 368/2001 definito legge Fornero, atto a stabilire particolari parametri di assunzione del personale scolastico, avrebbe creato non poche difficoltà all’amministrazione e alle scuole pubbliche. Ma approfondendo la materia giuridica, e relazionandoci con l’Anci, possiamo oggi confermarvi che la soluzione adottata dalla Giunta sarà quella di regolarizzare gli ingressi scolastici non tenendo conto della 368, perché non applicabile alla realtà del nostro sistema scolastico. Questo si traduce in un vantaggio per i genitori, perché permette la regolarizzazione degli ingressi già ai primi di settembre: lunedì 3, infatti, entreranno i bambini precedentemente iscritti, mentre il 10 entreranno i nuovi iscritti secondo il calendario stilato dalle educatrici, il quale prevede l’inserimento di 5 bambini a settimana in ogni plesso”.

Teatro Regio.

Sindaco Pizzarotti:
“Informo che per lunedì è stato convocato un incontro congiunto per discutere sul futuro del nostro Teatro, mentre nei prossimi giorni verrà convocata una nuova assemblea dei soci ed un nuovo cda. Gli attori presenti saranno tutti i soci fondatori della Fondazione: oltre al Comune anche la Provincia, la Camera di Commercio, la Fondazione Cariparma e la Fondazione Bancamonte. È bene che vi sia un chiarimento, da parte di tutti, delle politiche e delle posizioni di ognuno riguardanti il Teatro. Il Regio è il cuore culturale della città, e per il suo rilancio è necessario l’impegno di tutti. Se lunedì non si troverà un accordo, allora intraprenderemo le azioni che riterremo necessarie”.

Assessore Ferraris: “Punto nodale e obiettivo da perseguire – sottolinea l’Assessore Ferraris – è il sostegno convinto al rilancio del Teatro Regio, come fattore propulsivo di sviluppo culturale dell’intera città. L’avvio auspicabile di un rinnovato percorso comune, che permetta di individuare un’adeguata struttura di direzione, è la priorità da ottenere in tempi brevi, come garanzia di programmazione e quindi di attività, fattore vincolante anche per i lavoratori coinvolti. Due sono le questioni principali: l’aspetto di produzione artistica, fondamentale, unito alla questione economico-finanziaria, che deve essere affrontata al più presto. L’incontro previsto per lunedì ha proprio questa finalità primaria di confronto e individuazione di presupposti condivisi per tutti quelli che hanno davvero a cuore il Teatro Regio ed il suo ruolo nella città”.