Archivi categoria: Amministrazione Virtuosa

Cerimonia funebre al cassonetto via Farini - Parma

Inceneritore di Parma: la battaglia non conosce soste

Intervento sul blog di Beppe Grillo (beppegrillo.it) del sindaco M5S di Parma, Federico Pizzarotti sulla vicenda Inceneritore ed i risultati della raccolta differenziata nel comune a guida MoVimento 5 Stelle.

Continua a leggere

ventaglio scec

SCEC a Parma, Zioni: da Ghiretti polemica sterile e strumentale

Il consigliere Mirco Zioni (M5S) risponde al consigliere Roberto Ghiretti (Parma Unita) in merito all’articolo pubblicato che criticava la concessione di permessi ZTL concessi allo scopo di promuovere lo SCEC

Mirco Zioni
Mirco Zioni

Ci troviamo, al solito, di fronte all’ennesima sterile e strumentale polemica. Rispondo quindi al consigliere Ghiretti riguardo l’articolo comparso sulla Gazzetta di Parma in data 25/09/2013, nel quale il suddetto critica la delibera di patrocinio concessa all’associazione Arcipelago SCEC Emilia-Romagna riguardo i 100 permessi ztl che il comune di Parma, potenzialmente, potrebbe erogare nell’ambito della promozione dello strumento SCEC.
Voglio intanto rassicurare il consigliere fornendogli lumi sul motivo di tale concessione. Innanzitutto tali permessi sono strettamente collegati alle iniziative previste dall’associazione per l’introduzione dello strumento. Quindi non si tratta di permessi erogati una tantum per far circolare 100 autoveicoli 365 giorni l’anno. Il numero 100 è calcolato considerando la presenza dei banchetti nelle giornate di mercato espresse in delibera più un certo numero di altre presenze promozionali in centro. I permessi di accesso serviranno a consentire l’allestimento di punti informativi da parte degli iscritti all’associazione che svolgono un puro lavoro di volontariato essendo tale organo associativo senza scopo di lucro. Va inoltre sottolineato che, al momento, non sono stati richiesti in quanto la promozione, in questa fase, viene svolta porta a porta.

Respingo quindi fermamente tali critiche al mittente e colgo l’occasione per ringraziare ciò che il gruppo ParmaSCEC sta attuando sul territorio, spendendo ogni giorno energie in forma di volontariato, non in favore di un riscontro economico diretto, quanto per risollevare le sorti di un’economia di prossimità della quale Parma ha bisogno. Il progetto SCEC non è “mitologico” come lo vuol dipingere il consiglier Ghiretti, quanto una realtà su scala nazionale, composta da migliaia di accettatori di buoni SCEC, che ha un fisioligico tempo di sviluppo, ma che porterà indubbi vantaggi alla nostra città. Ha solo bisogno di fiducia e  rispetto del necessario tempo per radicarsi.

Mirco Zioni
Consigliere Comunale
MoVimento 5 Stelle Parma
Mani colorate alzate in segno di partecipazione

Partecipazione e sovranità popolare: parte il sondaggio sul futuro regolamento dei Referendum Comunali

Mani colorate alzate in segno di partecipazione

Saranno i cittadini stessi a poter decidere sul futuro regolamento per i referendum comunali attraverso alcune modifiche dello statuto.

Il Comune di Parma propone ai cittadini residenti e registrati alla sezione “Collaborazione e Partecipazione” del sito istituzionale del comune stesso, un sondaggio che ha come scopo la modifica di quegli articoli dello statuto che regolano i referendum comunali (richiesta, indizione, effetti e regolamento).

Questo il primo passo verso quell’idea (e punto del programma del MoVimento 5 Stelle), che prevede la possibilità per i cittadini di realizzare sempre più il principio di sovranità popolare. Sovranità che potrà essere in parte esercitata attraverso la la richiesta di referendum i quali, a loro volta, potranno essere propositivi, deliberativi o abrogativi (gli unici attualmente possibili), con o senza quorum, aperti o meno ai cittadini extracomunitari residenti a Parma e ai giovani da 16 anni in su ecc..

L’amministrazione 5 stelle di Parma chiede dunque ai cittadini di esprimersi attraverso il voto nel sondaggio elettronico (che ricordiamo essere espresso con identità certificata seppur in forma anonima), al fine di definire quali punti dello statuto i parmigiani vogliono modificare se lo vogliono ed in che modo.

L’amministrazione dimostra con questo sondaggio l’intenzione di proseguire nella strada intrapresa con gli incontri di quartiere, la neonata assemblea dei 500 e le discussioni già avviate sul portale del comune in merito a delibere e regolamenti approvati. Il processo partecipativo tanto voluto, prende progressivamente velocità e consistenza, interessando finalmente punti chiave della capacità delle persone comuni di influenzare o condizionare le scelte politiche sulla base dell’effettiva volontà popolare (trasversale agli schieramenti) con buona pace dei gufi che in questo hanno e mezzo hanno voluto screditare l’effettivo interesse degli amministratori made in MoVimento 5 Stelle ai processi partecipativi.

Se siete già registrati, cliccando QUI verrete re-indirizzati nella pagina del sito del comune di parma relativa al sondaggio, in alternativa QUI trovate la pagina della registrazione al sito www.comune.parma.it cui potrete accedere anche in alto a destra nella home.

Ricordiamo inoltre che tutte le informazioni relative agli aspetti partecipativi, agli appuntamenti i vari link per scrivere proposte ecc. li trovate anche sul sito dedicato alla partecipazione del comune di Parma www.ilquartierechevorrei.it.

Gli interrogativi di Pellacini (UDC) sulle Posizioni Organizzative.

Giuseppe Pellacini - UDC ParmaIn riferimento all’interrogazione sulla verifica della selezione delle P.O. presentata oggi dai consigliere Pellacini e Ghiretti, vorremmo ricordare al consigliere Pellacini (UDC) alcuni fatti sui quali pare gli abbia fatto difetto la memoria. Continua a leggere

  • giuseppe-pellacini-udc-parma